martedì 20/10/2020

News di Gossip e VIP

La tua pubblicità qui
×

La migliore colazione per stare bene è servita. I consiglio dell’esperto

La migliore colazione per stare bene è servita. I consiglio dell’esperto

La migliore colazione per stare bene è servita. I consiglio dell’esperto

I consigli dell’esperto per iniziare al meglio la giornata è vasta

Condividi

La mattina è del re la sera del contadino. Quando si parla di nutrizione spesso si sente dire questa frase. Ma è giusto avere una colazione più ricca e una cena meno abbondante per stare bene. Oggi su Gazzetta.it condivide il suo pensiero l’esperta Stefania Della Ventura, medico specialista in Scienza dell’Alimentazione che suggerisce  i cereali a colazione. “Sono alimenti costituiti da glucidi, in particolare amido, proteine, con un basso contenuto di lipidi – spiega Stefania Della Ventura, medico specialista in Scienza dell’Alimentazione – “Rappresentano un’ottima fonte di energia a lento rilascio. Soprattutto quelli integrali,  possiedono  vitamine del gruppo B, potassio, magnesio, zinco e tanta fibra, fondamentale per l’intestino”. Associati a 200 ml di latte (ricco di proteine, acidi grassi, calcio, fosforo) sono la perfetta combinazione per un’equilibrata prima colazione. Ecco 7 fra i  magnifici cereali che la terra ci offre: riso, orzo, miglio, segale, avena, mais e frumento, compreso il kamut e il farro, da scegliere per i sette giorni della settimana.

Lunedì: riso. Facilmente digeribile, è adatto anche ai celiaci perché per natura privo di glutine.

Martedì: orzo. Le proprietà benefiche sono in parte dovute alle sue mucillagini. Aiuta a contrastare le infiammazioni intestinali.

Mercoledì: miglio. E’ ricco in silicio, utile per rinnovare unghie e capelli.

Giovedì: segale. Aiuta a stabilizzare la glicemia e regolarizza il transito intestinale.

Venerdì: avena. Cereale ricco di calcio, ferro, magnesio, ottimo in casi di affaticamento e stress, dona un senso di sazietà duraturo.

Sabato: mais. I suoi chicchi sono ricchissimi di amido e fibre, privi di glutine e adatti ai celiaci.

Domenica: frumento. Serve a fare un pieno di energia a lento rilascio: è utile per affrontare al meglio la giornata.

bio-cereali: ampia  la scelta anche nel settore che molti scelgono nonostante una differenza nei costi. Vari i motivi: rispetto dell’ambiente, qualità nutrizionali e organolettiche, tutela dei piccoli produttori e delle biodiversità. L’agricoltura biologica si basa su pratiche di produzione che escludono l’utilizzo di prodotti chimici, prevedono la rotazione colturale, sfruttano le caratteristiche di terreno e clima per la coltivazione.

Condividi
Condividi

Consigliati