venerdì 22/10/2021

News di Gossip e VIP

La tua pubblicità qui
×

Le verità di Diletta Leotta: l’amore con Can Yaman e il matrimonio

Le verità di Diletta Leotta: l’amore con Can Yaman e il matrimonio

Le verità di Diletta Leotta: l’amore con Can Yaman e il matrimonio

Le parole della nota showgirl

Diletta Leotta
Diletta Leotta
Condividi

Diletta Leotta si è raccontata a Verissimo a proposito della sua storia d’amore con il noto attore e modello Can Yaman: “Non parlo mai d’amore, mi sento più forte a parlare di lavoro. Can Yaman? Non so da dove incominciare. E’ stata una storia bellissima, un sogno, una favola. Ed è stato un colpo di fulmine. Siamo due ragazzi di 30 anni che si sono innamorati e che hanno cercato di amare questa passione enorme. E siamo tutti e due molto passionali, lui anche più di me. E’ stato molto veloce. La cosa un po’ complicata, quando ti innamori di un uomo molto famoso, mi piace condividere le foto ma poi c’è la vita reale. Quella era difficile da tenere intima. Tutto schedulato da un titolo di giornale, pesa. Fai i conti con questo però dividere la persona dal personaggio era un po’ difficile. La cosa che mi è dispiaciuta di più è che qualcuno diceva che fosse una storia a tavolino. Come si fa a dire una cosa del genere? L’amore ti capita, non puoi decidere. Sto leggendo un libro bellissimo, c’era scritto: “Quando ti innamori davvero sei tu il perdente”. Io penso di essere innamorata e penso anche che quando sei innamorata un po’ perdi lucidità, sicurezze, perdi la testa e il controllo. Sono cose che a me non erano mai capitate. A volte perdi anche l’amore. Storia finita? Non è un momento facile. In futuro non so cosa succederà. Visto che l’amore è imprevedibile non si può pianificare. Cosa mi auguro? Sì che si possa anche trovare un equilibrio nella quotidianità, con se stessi. Con me stessa. E poi riuscire a dare questo equilibrio alla persona a cui vuoi bene. Questo momento è giusto di riflessione, può fare bene a me e anche a Can. Siamo lontani. Matrimonio? Era verissimo. C’è stata la proposta dopo un mese che ci conoscevamo. Sono andate troppo veloci le cose, forse. Bene prendersi un po’ di tempo e poi il tempo dirà”.

Condividi
Condividi

Consigliati