lunedì, Aprile 15, 2024
HomeGossipNikita Pelizon: addio spese per il taxi dopo le serate in discoteca!

Nikita Pelizon: addio spese per il taxi dopo le serate in discoteca!

Nikita Pelizon potrebbe essere la nuova regina delle leggi! La sua brillante idea di fornire taxi gratuiti fuori dalla discoteca per quei conducenti troppo ubriachi per mettersi alla guida ha catturato l’attenzione del governo italiano. Sebbene il web non abbia risparmiato critiche su questa proposta, sembra che potrebbe diventare una legge a breve. E chi sembra essere un grande fan di questa iniziativa? Nulla di meno che il leader del partito, il carismatico Matteo Salvini.

La proposta di legge di Nikita Pelizon

Nikita Pelizon, ex concorrente del Grande Fratello, ha ottenuto un grande successo con la sua proposta di legge riguardo alla sicurezza stradale. La giovane influencer ha annunciato su Twitter che la sua idea è stata approvata e che sarà messa in pratica già da settembre. Grazie all’associazione Influencer @aidc_official per averla coinvolta in questo importante tavolo governativo.

Secondo quanto dichiarato sui profili ufficiali della Lega Nord, ben 6 discoteche prenderanno parte a questa iniziativa sperimentale che prevede di offrire taxi gratuiti per aumentare la sicurezza stradale durante le ore notturne del weekend. Sicuramente un’ottima notizia per chi ama la vita notturna e vuole divertirsi in tutta sicurezza!

Le critiche non mancano

Nikita Pelizon, famosa per le sue idee stravaganti, propone al Governo un’idea degna di nota: taxi gratuiti. Tuttavia, il web non sembra felice di questa proposta. I commentatori non hanno risparmiato critiche, definendo l’idea assurda e una forma di spreco di denaro pubblico. Molti utenti hanno evidenziato che ci sarebbero altre persone che avrebbero più bisogno di un taxi gratuito, come anziani soli o persone che necessitano di visite mediche.

In generale, il progetto di legge di Nikita ha ricevuto commenti negativi sui social media. Certo è che questa proposta passerà attraverso molte revisioni prima di diventare legge, se mai lo farà. Ma nel frattempo, il gossip e le critiche continuano a circolare sul web.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments