venerdì 18/06/2021

News di Gossip e VIP

La tua pubblicità qui
×

Roberto Bolle si racconta: “Non parlo del mio orientamento sessuale perché…”

Roberto Bolle si racconta: “Non parlo del mio orientamento sessuale perché…”

Roberto Bolle si racconta: “Non parlo del mio orientamento sessuale perché…”

Il ballerino si confessa

Roberto Bolle
Roberto Bolle
Condividi

“Lo spazio che va oltre il palco, quando il sipario si chiude, per me è molto importante, personale e assolutamente privato. Ho sempre tentato di custodirlo gelosamente. Non dico che debba essere importante per chiunque allo stesso modo, ma per me lo è. Sono ovviamente tutti liberissimi di raccontare i propri amori e la propria sessualità, ma non è la mia natura e non lo sarà mai”. Queste le parole di Roberto Bolle a Vanity Fair. “Ho sempre cercato di distinguere la mia immagine privata da quella pubblica e ho ferma intenzione di continuare a farlo. Il mio privato è privato come quello di chiunque altro e non credo servano parole in più. Ho sempre parlato con la danza e non sento di dover dire altro o fare chissà quale rivelazione”, ha aggiunto il ballerino.

“Poi, certo, esistono le violazioni del privato. Violazioni che ho sempre combattuto e che spesso sconfinano nell’invasione e nell’abuso. Violazioni che ho sempre considerato arbitrarie e illegittime. Esistono le fotografie rubate. Esiste la curiosità morbosa che non fa bene a nessuno e non è ciò che le persone e i giornali dovrebbero cercare da me. Penso di portare con me dei valori che chi li apprezza dovrebbe cercare di godere senza cercare altro”, ha concluso Bolle.

Condividi
Condividi

Consigliati