martedì, Marzo 5, 2024
HomeGossipSandra Milo ci ha lasciati all'età di 90 anni. Ecco le parole...

Sandra Milo ci ha lasciati all’età di 90 anni. Ecco le parole dell’attrice durante la sua ultima intervista!

Una triste notizia invade il mondo dello spettacolo: questa mattina si è spenta Sandra Milo, che aveva raggiunto l’età di 90 anni nel 2023. La sua scomparsa è avvenuta nella sua dimora circondata dall’affetto dei suoi cari, proprio come aveva desiderato. La famiglia ha comunicato il triste evento. Sandrocchia, così chiamata affettuosamente da Federico Fellini, che l’ha considerata una musa, è stata una delle attrici più amate del cinema italiano.

L’amore di Sandra Milo per Firenze

Sandra Milo aveva una forte connessione con Firenze, tanto che il suo ultimo lavoro nel cinema è stato con il regista fiorentino Alessandro Sarti che l’aveva inserita tra i protagonisti del film “Che bella storia la vita”. La Milo aveva accettato con entusiasmo questa opportunità di recarsi in Toscana. E forse non tutti sanno che le sue radici sono proprio toscane. Nata a Tunisi nel 1933, con il vero nome di Elena Salvatrice Greco, si trasferì in giovane età tra Orciatico, Monsummano, Vicopisano, Viareggio, luoghi d’origine della sua famiglia materna.

La carriera dell’attrice

Sandra Milo ha avuto una carriera di quasi settant’anni nel mondo del cinema, che ha preso il via nel 1954 con la sua prima volta sul set accanto ad Alberto Sordi nel film “Lo scapolo” di Antonio Pietrangeli. Il suo vero nome è Salvatrice Elena Greco, e lei è stata una delle protagoniste indiscusse di una delle epoche più splendide del cinema italiano, lavorando con i più grandi registi che hanno creato per lei personaggi diventati leggendari nella storia del cinema.

Uno di questi registi è stato Federico Fellini, che l’ha scelta per i film “Otto e mezzo” e “Giulietta degli spiriti” e l’ha voluta nuovamente per il ruolo di Gradisca in “Amarcord”. Tuttavia, la Milo decise di non interpretare il personaggio di Gradisca e si allontanò dal cinema per alcuni anni per motivi familiari.

Oltre a Fellini, nella sua lunga lista di film ci sono anche altre importanti collaborazioni con Antonio Pietrangeli per due capolavori come “Adua e le compagne” e “Fantasmi a Roma”, Dino Risi per “L’ombrellone”, Roberto Rossellini per “Vanina Vanini”, Pupi Avati per “Il cuore altrove” e i registi delle ultime generazioni come Gabriele Salvatores (“Happy family”) e Gabriele Muccino (“A casa tutti bene”). La sua filmografia è estremamente vasta e comprende tutti i generi cinematografici.

L’ultima intervista di Sandra Milo

Durante un’intervista al Corriere, Sandra Milo aveva dichiarato senza timore: “Non ho paura di morire, ho 90 anni e prima o poi toccherà anche a me. Sono cresciuta tra le bombe e la morte era sempre presente”. L’attrice aveva poi aggiunto con convinzione: “Non credo all’inferno, dopo la morte c’è il paradiso. Mi immagino lì… ho cercato di dare il massimo di me stessa”.

Successivamente, Sandra Milo aveva raccontato: “Mi sono sposata a 15 anni e ho amato Fellini per 17. Il nostro primo bacio è avvenuto nel camerino di Cinecittà: sono svenuta. Quando mi ha chiesto di seguirlo, inizialmente ho detto di no per paura che poi si pentisse e che l’amore finisse”.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments